L'IMMOBILE VOLO

 

 

 

LEI

 

ma sì

lo so

certo che lo so

da tempo, tanto tempo

tempo che non sospetti

forse

ma forse sbaglio

come tu sai - credo - che io so

ma fai finta di nulla

come faccio anch'io

così entrambi

in un livido vortice

di silenzio

 

 

LUI

 

prevedo che sarà

quest'oggi

una giornata no

Mi basta il suo sguardo

obliquo

sfuggente

per capire l'umore

l'oscuro meccanismo

che di quando in quando

la pervade

la rode

rendendola straniera al decorso normale

pensa forse "banale" della vita vissuta

In quei casi

sto zitto

aspetto che le passi

© 2015 by Edith de Hody Dzieduszycka

  • s-facebook