LINGUE E LINGUACCE

 

 

Bambini dispettosi

i miei pensieri

capricciosi

imprevedibili

si giocano di me

mi fanno le linguacce

 

ormai di quelle due

quasi mai indovino

la più vera quale è

però sceglierne una

ogni volta mi tocca

cosicché già lo so

si offenderà l'altra.

 

-----------------------------------------------

 

Esiste niente

di più sensuale

di più carino

senza che nuocia

alla salute

 

che bottinare

ape svagata

di parola in sillaba

di punto in virgola

di tondo in corsivo

su trenini di righe

 

al di sopra

del dire

del fare

del litigare

soltanto a caccia

di frase fatta

da rifare.

 

-----------------------------------------

Imperturbabilmente

 

quant'è carina

quella parola

 

anche se forse

un tantino oscena

 

a volersi così

dilungare

 

esageratamente.

 

---------------------------------------------------

 

In principio

un rigo

 

improvviso

nato da chi lo sa

 

poi lo segue

l'idea

 

che lo sviluppa e

conduce per mano

 

verso l'uscita.

© 2015 by Edith de Hody Dzieduszycka

  • s-facebook